Sono Matta Da Legare (Milva)

Sono matta da legare ma l'amore lo so fare dalla strada son fuggita quella lì non era vita E mi trovo un bel ragazzo che di me era più pazzo Bello magico e prestante era tutto fuor che amante mi trattava da sorella mi faceva sentir bella mi lavava mi asciugava mi vestiva e pettinava mi truccava gli occhi e il viso mi mandava in paradiso ma ridicolo ogni notte mi diceva buona notte Quando un giorno l'ho capito l'ho deriso l'ho schernito ma con lui ci stavo bene tanto che tagliai le vene e lui pazzo ai miei ginocchi con le lacrime negli occhi con un colpo secco in gola mi ha lasciata al mondo sola. Per lo sparo corse gente ma non han capito niente mi cuciron le ferite e per questo che ho due vite, mi accusarono al processo e li ho avuto tutti addosso, ma io no, non ho sparato al mio uomo innamortato... Porco mondo di un demonio sono qui in un manicomio sono matta da legare ma l'amore lo so fare. E uscirò fra cinque mesi cinque anni male spesi e con l'abito più nero correrò al cimitero. Porterò al mio razzo era solamente un pazzo quattro rose rosso fuoco anche se mi ha amato poco, caro il mio ragazzo strano che non sei mai stato uomo cosa hai fatto del mio cuore io non so più far l'amore. Sono matta da legare e l'amor non so più fare, Sono matta da legare e l'amor non so più fare, Sono matta da legare...